La Bottega Orafa Penko, situata nel centro storico di Firenze, a pochi passi dal Duomo, crea gioielli unici secondo le antiche tecniche della plurisecolare tradizione orafa fiorentina. Paolo Penko, la moglie Beatrice e i figli Alessandro e Riccardo, ripercorrendo e reinterpretando le opere dell’antica arte fiorentina, nelle sue molteplici espressioni artistiche e artigianali, danno vita a “monili senza tempo”, dal gusto classico ma, allo stesso tempo, con una forte impronta innovativa, per adeguarsi alla naturale evoluzione culturale degli stili, della moda e del “bello”. Ne è un esempio il “Videojewel”, il primo video gioiello al mondo che ha saputo unire l’arte orafa con la video-arte. Antiche lavorazioni, come il traforo, l’incisione a bulino, il niello e l’agemina, vengono sapientemente utilizzate dando vita a tecniche quali il cesoro e l’allucciolato e, talvolta, a nuove tecniche come il Penkato.

Grande attenzione viene data all’Arte Sacra, sia nella creazione di opere nuove che al restauro. Paolo Penko è, infatti, fondatore e responsabile della sezione di oreficeria della prima Scuola di Arte Sacra istituita a Firenze nel 2013. All’interno della bottega si creano anche preziosi manufatti per eventi storici o culturali come le Croci di San Giovanni in occasione del Santo Patrono fiorentino, il Sigillo della Pace o il Fiorino d’Oro utilizzati come onorificenze dal Comune di Firenze. Si progettano e realizzano anche opere come quelle per l’arredo liturgico per la Santa Messa di Papa Francesco, in occasione della sua visita a Firenze nel 2016, la realizzazione del “Masgalano 2017” per il Palio di Siena, sino ad arrivare ad opere di rievocazione storica come la realizzazione della corona di Cosimo I per celebrare dei 450 anni dalla sua incoronazione a Granduca di Toscana. Numerose opere sono entrate a fare parte delle collezioni di musei tra cui il Bargello, Palazzo Medici Riccardi e il Museo degli Argenti a Palazzo Pitti. America, Giappone e Cina guidano il processo di internazionalizzazione del marchio fiorentino “PAOLO PENKO” nel quale il concetto di “bottega artigiana” e di “impresa familiare” è diventato un vero punto di forza.

Nel 2018 la Bottega Orafa Penko apre la sua seconda sede in Via delle Oche accanto alla torre dei Visdomini e, l’anno seguente, in occasione dei 60 anni di attività della famiglia, ristruttura la sede storica in Via Zannetti. A giugno dello stesso anno riceve la più alta onorificenza della città, il Fiorino d’Oro, diventando la prima bottega artigiana, a conduzione familiare, a ricevere questo  riconoscimento.